Dopo avere trascorso una notte d’angoscia, tirano un grosso sospiro di sollievo i genitori della tredicenne scomparsa a Enna. La ragazzina che ieri sera non aveva fatto rientro nell’abitazione a Pergusa è stata ritrovata poco fa dalla polizia. Alle ricerche hanno partecipato anche i carabinieri.

La ragazza, secondo quanto appreso dalle testimonianze raccolte, aveva già manifestato l’intenzione di allontanarsi dalla famiglia temendo la reazione dei genitori a seguito di un rimprovero per il rendimento scolastico.

Le ricerche hanno visto l’impiego delle squadre cinofili e del reparto volo della polizia e di due pattuglie della Protezione civile. Alla fine è stata rintracciata oggi in una zona di campagna, confinante con la proprietà di un’abitazione privata, rannicchiata nella fitta vegetazione, in buone condizioni di salute, benchè provata dall’avere passato la notte al freddo e in aperta campagna.